Approvata la Legge di bilancio 2021: le novità fiscali in sintesi

Nella g

iornata di ieri, 30 dicembre, il Senato ha approvato il disegno di Legge di bilancio 2021, di cui ora si attende, quindi, la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Di seguito si richiamano, in sintesi, le principali novità previste in materia fiscale.


Di seguito si richiamano, in sintesi, le principali novità previste in materia fiscale.


Esonero dal pagamento dei contributi previdenziali per autonomi e professionisti


I lavoratori autonomi e i liberi professionisti con un reddito complessivo, nel 2019, non superiore a 50.000 euro, che hanno subìto una riduzione del fatturato nel 2020 pari ad almeno il 33%, possono beneficiare di un esonero dal pagamento dei contributi previdenziali.


Proroga bonus edilizi

È lasciato a uno o più Decreti del Ministero del Lavoro il compito di definire i criteri e le modalità di riconoscimento dell'esonero. Sono prorogate per l'anno 2021 le detrazioni per le spese sostenute per interventi di efficienza energetica, di ristrutturazione edilizia, per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici, nonché per il recupero o il restauro della facciata esterna degli edifici.

Viene innalzato, da 10.000 a 16.000 euro l’importo massimo complessivo sul quale calcolare la detrazione per l'acquisto di mobili e di elettrodomestici.


Bonus idrico


Viene prorogato a tutto il 2021 anche il c.d. "bonus verde". Viene istituito un nuovo fondo per il riconoscimento, alle persone fisiche, di un "bonus idrico" pari a 1.000 euro, per la sostituzione di sanitari e apparecchi a limitazione di flusso d'acqua. Le modalità e i termini per l'erogazione saranno definiti da un apposito decreto. Novità superbonus

Il termine per poter beneficiare della detrazione viene prorogato al 30.06.2022.

I condomini che, alla data del 30.06.2022 hanno effettuato almeno il 60% dell'intervento complessivo possono inoltre beneficiare della detrazione se le spese sono sostenute entro il 31.12.2022. Vengono inclusi tra gli interventi agevolabili anche quelli su edifici composti da due a quattro unità immobiliari distintamente accatastate, anche se posseduti da un unico proprietario o in comproprietà da più persone fisiche.


Contributo per l'acquisto di veicoli alimentati ad energia elettrica


Viene previsto, a favore delle persone con Isee inferiore a 30.000 euro, un contributo del 40% per le spese sostenute per l'acquisto di veicoli nuovi alimentati esclusivamente ad energia elettrica con prezzo di listino inferiore a 30.000 euro.



5 visualizzazioni0 commenti
 

Modulo di iscrizione

(+39) 02 8277 9948

  • Facebook

©2020 di Buste Paga Italia. Creato da Lion Consulting Srl